image1 image2 image3

Home Page


 

Tutte le nostre attività quotidiane normali richiedono necessariamente l'utilizzo dell'organo uditivo anche se lo diamo per scontato. Questo perchè in larga misura l'orecchio compie bene il proprio lavoro senza che ce ne accorgiamo. 



L'udito è l'unico senso che ci permette di sapere cosa succede nel nostro ambiente, infatti non dobbiamo guardare il ramoscello che si spezza per sapere che c'è qualcuno che sta camminando dietro di noi nel buio. Questa abilità fornisce importanti vantaggi per la sopravvivenza per tutte le specie animali.

 

 

Inoltre la struttura della società umana richiede l'utilizzo del linguaggio orale che richiede la sofisticata e rapida analisi dei suoni di cui è composto, garantita proprio dalle strutture dell'orecchio ed in particolare dell'orecchio interno.

 


1 adulto su 7 non ha un udito normale, 1 adulto su 6 ha un difetto uditivo tale da creare problemi nella vita quotidiana, 1 adulto su 10 ha una perdita uditiva per la quale è raccomandabile un dispositivo uditivo.



Il 12% della popolazione italiana (circa 8 milioni di persone) soffre di disturbi uditivi, più di mezzo milione le persone adulte con sordità grave invalidante e conseguente handicap di rilevanza sociale, oltre mille i bambini che nascono ogni anno con sordità congenita e quindi tale da ostacolare gravemente lo sviluppo e l'uso del linguaggio, l'integrazione nella scuola e nella società.